Nel riprendere i lavori cogliamo l’occasione per lasciare un augurio per il nuovo anno.
Questa per noi è ancora la fase del decollo, pieni di entusiasmo e con tante carte da giocare, con i nostri progetti da realizzare e la nostra voglia di dare il nostro piccolo grande contributo a migliorare la realtà che ci circonda.

Il nostro augurio è per tutti quelli che hanno problemi ad andare avanti tutti i giorni, che sono quelli di cui vorremmo lo Stato si occupasse sempre, quelli che hanno perso o stanno perdendo la speranza, perché abbiano sempre il coraggio di non fermarsi, la tenacia e la forza di esprimere le proprie difficoltà nel rispetto altrui,

per tutti quelli che non hanno la sensibilità per accorgersi che la vita non ha risposte facili da inserire in uno spot, quelli che trattengono l’entusiasmo, la voglia di giocare, chiudono il proprio cuore e non credono si possa lavorare per migliorare ciò che non va, quelli che si arrendono all’evidenza dell’asetticità dei giorni nostri, perché possano trovare amici che li aiutino a riscoprire il loro essere uomo e donna e che la felicità è nell’aiutare gli altri

e infine per tutti quelli che invece, in un modo o nell’altro, si danno da fare, perché ascoltino le esigenze delle vittime del nostro tempo, dei ghettizzati, degli ammalati e degli ultimi, perché decidano che é il momento di unirsi e lottare insieme

e perché non rimangano tanti figli unici a credere che esistono ancora gli sfruttati, malpagati e frustrati (grazie Rino).

Buon inizio,
di cuore
BeFair – Luca e Francesca